AL VIA IL PROGETTO PREVIDENZA E ASSISTENZA INCA-FILCAMS

28/10/2005

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

28 ottobre 2005

AL VIA IL PROGETTO PREVIDENZA E ASSISTENZA INCA-FILCAMS

Con l’avvio del primo di tre corsi formativi, decolla a novembre l’ ambizioso progetto nazionale che la Filcams ha allestito in accordo con l’INCA sui temi della previdenza e dell’assistenza.

Il progetto nasce dalla forte domanda che i lavoratori presentano alla federazione del commercio, del turismo e dei servizi, di qualificare le prestazioni dello stato sociale per via legislativa e contrattuale.

«Sono ormai più di 3 milioni – dice Bruno Perin, del dipartimento organizzazione della Filcams – i lavoratori coinvolti contrattualmente in forme di assistenza sanitaria integrativa (commercio, turismo, cooperazione, studi professionali e portierato) e le prospettive di garantire una copertura legislativa a supporto degli accordi sindacali sulla previdenza complementare coinvolgerà oltre 5 milioni di lavoratori.

«L’aumento dello sfruttamento e della precarizzazione del lavoro sta incrementando drammaticamente gli infortuni e le malattie professionali anche nei nostri settori. La crisi economica generale si ripercuote anche nel terziario, settore per il quale non esistono adeguati ammortizzatori sociali.

«È per affrontare questi problemi – continua Perin – che la Filcams, in accordo con l’INCA e il Sistema dei Servizi della CGIL, stanno predisponendo una rete diffusa di delegati territoriali coordinati regionalmente.

«Sarà una rete di esperti con il compito di supportare la struttura organizzativa e contrattuale della federazione, ma anche con l’obiettivo di mantenere uno stretto rapporto con i lavoratori che chiederanno tutela e informazione sul tema.

«Un lavoro d’intreccio tra le strutture di servizio della CGIL, particolarmente l’INCA, al fine di ottimizzare le sinergie e con strumenti efficaci ed efficienti per presentarsi ai lavoratori».