Al fondo Blackstone gli alberghi Hilton

05/07/2007
    giovedì 5 luglio 2007

    Pagina 15 – Economia & Lavoro

      Gli alberghi Hilton (seicentomila camere)
      al fondo Blackstone per 27 miliardi di dollari

        La catena degli Hotel Hilton è stata acquistata dal poderoso fondo d’investimento americano Blackstone per 26 miliardi di dollari, che comprendono anche 7,5 miliardi di debito. L’intesa prevede che la Blackstone acquisti le azioni della Hilton al prezzo di 47.40 dollari, cioè un valore superiore del 32 per cento rispetto alla quotazione in chiusura di Borsa martedì sera dei titoli Hilton a New York. La transazione sarà completata nel quarto trimestre del 2007, dopo l’approvazione da parte degli azionisti. Si tratta di una delle maggiori operazioni mai realizzate da un fondo di investimenti.

        Il fondo Blackstone aveva già acquistato all’inizio del 2006 la catena «La Quinta Inns and Suites» che poteva contare su circa 100 mila camere d’albergo tra Stati Uniti ed Europa.

        Blackstone ha fatto il suo debutto a Wall Street pochi giorni fa con una disponibilità di 4.13 miliardi di dollari, e il suo è considerato il più importante nuovo arrivo in Borsa da anni a questa parte.

        La catena degli Hotel Hilton possiede o gestisce 2.800 alberghi in 76 paesi nel mondo, compreso il prestigioso Waldorf-Astoria a New York. Questo assicura alla Blackstone il controllo di quasi 600mila camere di hotel nel mondo.

        In Italia, la catena è presente con 12 hotel, 10 con il marchio Hilton e due con il marchio Hilton garden Inn, fra Roma, Firenze, Milano, Venezia, Puglia, Sicilia e Campania. Nel complesso gli hotel Hilton hanno oltre 3.200 camere in Italia.

        Blackstone ha fatto sapere che intende continuare ad investire in modo attivo nella catena alberghiera.

        L’operazione ha messo le ali a tutto il settore alberghiero continentale, che nei mercati euroepi ha messo a segno consistenti rialzi.