Agrigento. Sciopero al Provveditorato dei lavoratori della scuola

15/04/2003


            15/04/2003 – Cronaca Provincia di Agrigento

            Sciopero al Provveditorato dei lavoratori della scuola



            (amm) Sono trecento i posti di lavoro a rischio per gli ex Lsu stabilizzati che svolgono il servizio di pulizie nelle scuole della provincia di Agrigento. La loro protesta si concretizzerà questa mattina con una manifestazione organizzata dinanzi la sede del Provveditorato agli studi di Agrigento nel corso della quale lavoratori e sindacati rivendicheranno la continuità occupazionale a tempo indeterminato. Della vertenza si stanno occupando le segreterie provinciali della Filcams- Cgil e della Fisascat – Cisl che stanno dando sostegno alla categoria. "E’ doloroso constatare – spiegano i segretari Franco Gangemi e Maurizio Saia – che nessuno degli impegni presi lo scorso 25 febbraio dopo le richieste dei sindacati. In particolare, si trattava di formulare entro 15 giorni per iscritto, una proposta concreta al fine di superare lo stato di precarietà in cui versano questi lavoratori". L’impegno era comunque conseguente ad una specifica richiesta dei sindacati formulata essenzialmente sulla garanzia per gli ex Lsu della continuità occupazionale a tempo indeterminato e ad un graduale incremento delle prestazioni orarie settimanali per i lavoratori impegnati nelle pulizie delle scuole. Inoltre i sindacati chiedevano l’individuazione di criteri trasparenti per le gare di appalto prossimi alla scadenza, senza ulteriori proroghe, anche in considerazione del finanziamento previsto fino al 2004.
            Annamaria Martorana