Agenzie di Viaggi e certificazione in Toscana



TOSCANA, UMBRIA E LAZIO
ASSOTRAVEL PROMUOVE LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA’
Assotravel ha avviato un’azione di sostegno per facilitare l’accesso alla certificazione di qualità da parte delle agenzie di viaggio di Toscana, Lazio e Umbria. Il progetto nasce dalla collaborazione con CQS (Certification Quality Service, società specializzata nel settore) ed ha già condotto alla certificazione 4 agenzie di viaggio aderenti ad Assotravel, secondo un progetto pilota realizzato a Firenze. Questo risultato ha permesso di elaborare un "modulo base" per la certificazione di qualità delle adv che, oltre ad ottimizzare i tempi, riesce a permettere, ferma restando la necessità di un suo adattamento alla realtà della singola azienda, una rilevante economia di scala (mediamente la progettazione della certificazione per un’agenzia fino a 6 dipendenti, grazie al Progetto Qualità Assotravel, è realizzabile con circa Lire 10.800.000).

Il progetto parte dal dato di mercato che vede nella certificazione di qualità una garanzia di affidabilità, efficienza e competitività dell’impresa, specialmente, ma non esclusivamente, per quel che riguarda il business travel. La Certificazione in ambiente ISO 9000 (rinominata nella nuova versione "Vision 2000") garantisce infatti che siano rispettati alcuni parametri rigorosamente determinati la cui applicazione è sinonimo di funzionalità, sfruttamento dell’innovazione tecnologica al fine di ottimizzare i processi produttivi, sicurezza della customer satisfaction, utilizzo degli strumenti forniti per il mantenimento del raggiunto livello di Qualità.

A completamento del proprio servizio Assotravel e CQS hanno provveduto a monitorare tutte le opportunità di finanziamento in materia da parte delle varie Camere di Commercio delle zone citate (in allegato e comunque disponibile presso la Segreteria di Assotravel per le aziende interessate) che permettano un ulteriore abbattimento dei costi specifici.

Assotravel e CQS hanno inoltre realizzato un accordo anche per quel che riguarda l’Ente Certificatore che, dopo la fase di progettazione curata da CQS, provvede a "sancire" l’ingresso dell’azienda tra quelle certificate. Il partner scelto è CSICERT, Ente riconosciuto a livello nazionale, ed anche in questo caso è stato ottenuto l’abbattimento dei costi della visita ispettiva.

Questa iniziativa si colloca nella direzione, già da tempo intrapresa da Assotravel, di un approfondimento a tutti i livelli nel campo della qualità, certificata e non. Una vera e propria attività di ricerca a favore delle aziende associate e di tutto il settore sancita, primo caso in Italia, anche a livello di Statuto.





FINANZIAMENTI DALLE C.C.I.A.A. DEL LAZIO

PER LA QUALITA’ CERTIFICATA

C.C.I.A.A. FROSINONE

(0775/2751 )

Bando in attesa di pubblicazione;

per ora solo prestiti agevolati dagli Istituti di Credito locali con fideiussione della C.C.I.A.A. di Frosinone che finanzia il 70% della spesa per la Certificazione.

Prestito max £. 150.000.000 per le imprese agricole, artigiane, commerciali e di servizi;

max £. 300.000.000 per le imprese di trasporto, industriali, di commercio all’ingrosso e della grande distribuzione (contatto Dott. Mario Rossi 0775/275228)

C.C.I.A.A. LATINA

(0773/6721)

Premio "una tantum" di £. 15.000.000
C.C.I.A.A. RIETI

(0746/201364)

Regolamento per la concessione dei finanziamenti in fase di aggiornamento; richiamare verso il 30/05/01.
C.C.I.A.A. ROMA

(06/52082540)

50% delle spese ammissibili fino ad un massimale di £. 5.000.000;

50% delle spese di Certificazione fino ad un massimale di £. 2.000.000

C.C.I.A.A. VITERBO

(0761/29221)

 

£. 5.000.000 per aziende certificate nel 1999 o nel 2000;

50% delle spese sostenute (da un minimo di £. 5.000.000 fino ad un massimo di £. 10.000.000) per aziende certificate da Gennaio (contatto Dott.ssa Santantonio) cnfr. www.vt.camcom.it

FINANZIAMENTI DALLE C.C.I.A.A. DELLA TOSCANA

PER LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA’

C.C.I.A.A. AREZZO

(0575/3030)

25% delle spese ammissibili fino ad un massimale di £.10.000.000, se trattasi di 1° intervento di Certificazione richiesto;

25% delle spese ammissibili fino ad un massimale di £. 5.000.000, se trattasi di 2° intervento richiesto per una norma diversa da quella del primo.

C.C.I.A.A. GROSSETO

(0564/430111)

30% delle spese ammissibili fino ad un massimale di £. 20.000.000

(contatto = Dott. Ciucchi 0564 430229)

C.C.I.A.A. FIRENZE

(055/27951)

35% delle spese sostenute per le imprese fino a 50 dipendenti;

20% delle spese sostenute per le imprese oltre i 50 dipendenti fino a un massimale di £.25.000.000

C.C.I.A.A. LIVORNO

(0586/231111)

20% della spesa (IVA esclusa) fino ad un massimale di £. 8.000.000 per azienda
C.C.I.A.A. LUCCA

(0583/9765)

Da verificare
C.C.I.A.A. MASSA

(0585/7641)

Non prevedono iniziative di questo genere, ma solo prestiti agevolati dalle banche.
C.C.I.A.A. PISA

(050/512111)

In attesa di pubblicazione del bando;

per ora solo bonus fiscali pari al 15% della spesa sostenuta per le sole industrie manifatturiere e prestiti agevolati per tutte le altre.

C.C.I.A.A. PISTOIA

(0573/99141)

In attesa di pubblicazione del bando
C.C.I.A.A. PRATO

(0574/61261)

50% della spesa fino ad un massimale di £. 6.000.000 per impresa e consorzio;
C.C.I.A.A. SIENA

(0577/202511)

50% della spesa per le procedure di arrivo alla Certificazione;

25% delle spese per la Certificazione.

Scadenza presentazione domande il 30/04/01

FINANZIAMENTI DALLE C.C.I.A.A. DELL’UMBRIA

PER LA QUALITA’ CERTIFICATA

C.C.I.A.A. PERUGIA

(075/57481)

C.C.I.A.A. no finanziamenti; Finanziamenti possibili da Assindustria Perugia, ma bando in pubblicazione per luglio (contatto Dott. Angelini 075/5820254)
C.C.I.A.A. TERNI

(0744/4891)

Non sono previsti fondi per le Certificazioni di Qualità