Agenzie del lavoro, associazione unica

20/07/2006
    gioved� 20 luglio 2006

    Pagina8 – Imprese

    Agenzie del lavoro, associazione unica

      Dal 30 settembre insieme Ailt, Apla e Confinterim

        di Chiara Cinti

          Il mondo delle agenzie per il lavoro sotto un’unica associazione di categoria. Entro il prossimo 30 settembre nascer�, infatti, una nuova associazione a difesa degli interessi di tutte le imprese del settore finora divise tra le tre associazioni: Ailt, Apla e Confinterim, che includono circa 80 agenzie con 9.000 dipendenti diretti, 2.500 filiali sparse in Italia e che danno lavoro a oltre 500 mila lavoratori all’anno.

          Il progetto di istituire una nuova entit� per rappresentare le agenzie per il lavoro ha ricevuto ieri il via libera ufficiale: gli organi direttivi di Ailt, Apla e Confinterim, che rappresentano il 95% del fatturato nazionale del settore, che supera i 5 miliardi di euro annui, hanno deliberato di procedere all’unificazione della rappresentanza della categoria. Di conseguenza sar� costituita un’unica associazione che avr� un rapporto di aggregazione a Confindustria, il cui nome per� ancora non � stato deciso. La scelta di procedere su questa strada � stata dettata dall’esigenza di fare fronte comune in un momento di importante sviluppo del settore delle risorse umane e dell’industria del reclutamento, che lo scorso anno ha registrato una crescita del 20%. Dopo il 30 settembre Ailt, Apla e Confinterim saranno sciolte e le aziende aderiranno direttamente al nuovo soggetto. Gennaro Delli santi, presidente Ailt e uno dei promotori dell’iniziativa, ha cos� spiegato l’iniziativa: �Tre associazioni in un settore cos� nuovo con una grossa crescita necessitavano di un fronte unico. Penso che sia una operazione importante per tutto il settore. Ora dovremo lavorare per una linea comune, che gi� esisteva tra le associazioni, per parlare con le istituzioni e il governo sui temi per lo sviluppo del settore, dei lavoratori e della formazione. Finalmente una rappresentanza unica per dare risposte univoche’, ha commentato Gianni Bocchieri, presidente Apla. �Tra i prossimi obiettivi ci sono la promozione del ruolo delle agenzie nella costituzione del mercato del lavoro, che ancora non ha avuto lo sviluppo conosciuto da altre realt� europee’. �Il settore merita la nascita di un’associazione indipendente e diretta per rappresentare bene le proprie ambizioni di crescita’, ha aggiunto Michele Amoroso, presidente Confinterim, �vorremmo portare un contributo sposando l’idea di Damiano di diminuire la precariet� dei lavoratori, in modo che le agenzie si propongano come strumenti per sperimentare nuove idee con strumenti bilaterali come Ebitemp’.(riproduzione riservata)