Affari&Finanza. Cremonini fa Bingo nella ristorazione

25/01/2002





FINANZA
lunedi 22 Gennaio 2002
pag. 34
cresce diversificazione

Cremonini fa Bingo nella ristorazione



Cremonini ha fatto Bingo. O meglio, si è aggiudicata una concessione per la gestione dei servizi di ristorazione in 40 sale Bingo sparse lungo tutto il territorio nazionale. A regime, ossia dal prossimo maggio, genererà un fatturato annuo di 25 milioni di euro. Il gruppo, leader assoluto in Italia nella produzione di carni bovine e prodotti trasformati, prosegue così il rafforzamento nella divisione ristorazione, che nel 2000 ha generato ricavi per 147,7 milioni di euro, ancora poca cosa rispetto al fatturato totale di 1,38 miliardi di euro. Gli analisti vedono con occhio positivo la crescita nella ristorazione, che garantisce margini più elevati rispetto alla altre due aree di attività del gruppo, ossia la produzione e distribuzione di carni, e che consente di contrastare l’effetto mucca pazza. Il mese scorso il gruppo si era aggiudicato il rinnovo dell’accordo per la ristorazione nelle Stazioni ferroviarie per un periodo di 18 anni, da cui la società prevede, a regime, ossia nel 2005, il raddoppio del fatturato da 40 a 80 milioni di euro.