Adivar, Accordo mobilità sede governativa 05/08/1998

ACCORDO A.DI.VAR. 05-08-1998

DIREZIONE GENERALE DEI RAPPORTI DI LAVORO – DIV. VII

Addì, 5/8/98 in Roma, presso la Sede del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, alla presenza del dr. G. Mastropietro e del dr. G. Mangono, si sono incontrati:

– l’A.DI.VAR. S.p.A., rappresentata dai Sigg. G. Guaglione, A. Lanciotti;

– le OO.SS.LL. Nazionali FILCAMS/CGIL, FISASCAT/CISL, UILTUCS/UIL rappresentate dai Sigg. S. Conti, L. Cirillo, A. Vargiu;
– le OO.SS.LL. Provinciali de L’Aquila rappresentate dai Sigg. S. Lagatta, T. Mango;
– la R.S.A. del Centro di Distribuzione de L’Aquila nelle persone dei Sigg. T. Cicolani e A. Urbani;

per procedere all’esame di cui all’art. 4 comma 6 della legge 223/1991 in ordine alla procedura di mobilità attivata dalla A.DI.VAR. S.p.A. con nota del 10 giugno 1998, relativamente al Centro di Distribuzione de L’Aquila

Premesso
– che A.DI.VAR. S.p.A. con nota del 10 giugno 1998 i cui contenuti si intendono qui riprodotti ha attivato una procedura di mobilità per il personale dei Centri di Distribuzione di Ancona, Napoli, Macerata, Pescara, Sassari, Bari, L’Aquila, Roma – Via Morozzo della Rocca e delle Sede di Roma;
– che relativamente ai Centri di Distribuzione di Ancona, Napoli, Macerata, Pescara, Sassari, Bari, Roma – Via Morozzo della Rocca ed alla Sede di Roma la procedura si è positivamente conclusa con gli accordi raggiunti nella fase sindacale rispettivamente nelle date 13/7/98, 14/7/98, 15/7/98, 16/7/98, 20/7/98, 21/7/98 e 23/7/98;
– che di tale positiva chiusura della procedura le Parti si sono date atto a livello nazionale con verbale del 29/7/98, i cui contenuti si intendono qui richiamati;
– che relativamente alla unità distributiva de L’Aquila, la fase sindacale della procedura si è conclusa senza pervenire ad alcun accordo come risulta dal citato verbale del 29/7/98;
– che pertanto il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, ricevuta comunicazione di cui all’art. 4 commi 6 e 15 della Legge 223/1991, del mancato accordo relativamente al Centro di Distribuzione de L’Aquila, ha convocato le Parti per promuovere l’accordo di cui all’art. 4 comma 15 della Legge 223/1991;
– che l’Azienda ha in atto un piano di riorganizzazione dell’assetto distributivo a livello nazionale che comporta, tra l’altro, la cessazione dell’attività distributiva del Centro di Distribuzione de L’Aquila.

Tutto ciò premesso, tra le Parti, come sopra rappresentate, è stato raggiunto il seguente accordo:

1. Il Centro di Distribuzione A.DI.VAR. de L’Aquila cesserà l’attività dall’1/9/98.

2. La totalità dei lavoratori verrà sospesa dal lavoro a zero ore e posta in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per riorganizzazione per un periodo di 12 mesi a partire dall’1/9/98. L’Azienda metterà a punto e realizzerà nel corso del periodo di CIGS un progetto sostitutivo nell’area dei Servizi ai Clienti e Trasporti, da realizzare anche in altro sito ubicato in L’Aquila, finalizzato al recupero dei livelli occupazionali.

3. A favore dei lavoratori interessati verrà avanzata istanza di ammissione al trattamento di CIGS per riorganizzazione aziendale.La relativa indennità verrà anticipata dall’azienda sino all’esito dell’istanza stessa: Tenuto conto dei tempi di accoglimento della istanza aziendale di CIGS, l’Azienda, aderendo all’invito delle OO.SS.LL: si dichiara disponibile a concedere, su specifica richiesta dei lavoratori, acconti sul Trattamento di Fine rapporto di lavoro individualmente spettante nella misura massima complessiva di lire 6.000.000 (sei milioni).

4. Durante il periodo di CIGS i lavoratori verranno preparati, attraverso appositi corsi di riqualificazione professionale, all’espletamento delle nuove attività.

5. Comunque, al fine di ridimensionare il problema occupazionale durante il periodo di CIGS, le Parti concordano che saranno collocati in mobilità coloro che matureranno, durante il periodo di CIGS e/o durante il successivo periodo di mobilità i requisiti di età e contribuzione per il conseguimento del pensionamento. A tali lavoratori verrà applicato il contenuto dell’accordo nazionale dell’8 luglio 1998.

6. Con il presente accordo, si esaurisce la procedura di mobilità avviata. I lavoratori di cui al punto 5) saranno posti in mobilità in conseguenza dell’attuale procedura di mobilità, superando pertanto il periodo dei 120 giorni stabiliti dalla Legge 223/91, così come previsto dall’art. 8, comma 4 della Legge 236/93.

7. Le Parti si danno altresì atto di aver espletata la procedura di cui all’art. 4, commi 7 e 15 della Legge 223/91, nonché‚ all’art. 5 delle Legge 164/75 ed all’art. 1 della Legge 451/94.

8. Con riferimento alla intesa relativa alla cessazione di ogni attività distributiva del Centro di Distribuzione de L’Aquila, nonché‚ della messa in CIGS di tutti i lavoratori a partire dall’1/9/98, si procederà nel corso del mese di agosto a liberarei locali del magazzino da merci, attrezzature e quant’altro ivi presente.

9. Poiché‚ nel corso dell’incontro è stata presa in esame anche la situazione dei Centri di Distribuzione dell’area calabra, le Parti concordano di realizzare un apposito incontro da effettuarsi nel mese di settembre p.v. per individuare il definitivo assetto distributivo dell’area stessa.