Adecco Italia, Accordo retribuzioni 18/04/2005

VERBALE DI ACCORDO

Il giorno 18 aprile 2005 in Roma si sono incontrati Adecco Italia Spa rappresentata da Carlo Scatturin, Gianni Bocchieri, Christian Vasino, Stefania Barone, Paolo Ercolani

e Filcams CGIL rappresentata da: Massimo Nozzi

Fisascat CISL rappresentata da: Pietro Giordano – Daniela Rondinelli

Uiltucs UIL rappresentata da: Marco Marroni

unitamente alla delegazione dei rappresentanti sindacali aziendali e delle strutture territoriali per proseguire il confronto avviato nell’autunno del 2004 in ordine alla definizione di un modello di inquadramento commisurato alle competenze, professionalità e responsabilità dei dipendenti all’interno dell’organizzazione aziendale, alla definizione del sistema di procedura di autorizzazione e retribuzione dello straordinario alla luce dell’avvio dell’implementazione del sistema di inserimento delle presenze on line, nonché alla definizione di nuovi meccanismi di salario variabile. Tenuto conto dell’impegno formale assunto dall’ azienda con la sottoscrizione del presente verbale, le parti convengono di demandare da subito ad un confronto tecnico i temi sopra indicati al fine di arrivare entro il 31 dicembre 2005 ad un nuovo e complessivo sistema di retribuzione.

Se alla data sopra indicata detto confronto non si sarà concluso dal 1 gennaio 2006 l’azienda si impegna ad erogare a tutto il personale in forza, con una anzianità aziendale pari almeno a 24 mesi alla data del 31 dicembre 2005, la somma di  80,00 al 3° livello parametrale, riparametrato nelle misure e con le modalità di cui al CCNL del terziario gli altri livelli di inquadramento. Analogamente tale importo verrà riconosciuto al personale inizialmente escluso alla maturazione del 24° mese di anzianità aziendale.

Tale importo verrà riassorbito dal nuovo assetto complessivo del sistema di retribuzione variabile e/o di inquadramento derivante dal confronto dei mesi precedenti.

Viene fissato il primo incontro per la data del 18 maggio 2005.

Fino alla data del 31 dicembre 2005 le parti si impegnano a dare continuità al sistema comunicato dall’Azienda in data 24 marzo 2005.

Per le altre Società del Gruppo il confronto continuerà a livello territoriale per arrivare a soluzioni ispirate agli stessi principi.

Alla luce di tali impegni le OOSS sospendono lo sciopero già indetto per venerdì 22 aprile 2005.

Adecco Italia SpA Le OO.SS.