Adecco: il campione dell’impiego in affitto

14/01/2004


      Martedí 13 Gennaio 2004

      FINANZA E MERCATI


      Il campione dell’impiego in affitto

      Reduce da una dura ristrutturazione: l’anno scorso l’organico ridotto del 10%

      L.TE.


      LUGANO – Nato nel 1996 dalla fusione tra la svizzera Adia e la francese Ecco, il gruppo Adecco ha la sua sede a Chéserex, nel cantone svizzero di Vaud. Adecco è il numero uno a livello mondiale nel lavoro temporaneo ed ha un organico complessivo di 28 mila addetti. Guidato dal chief executive officer francese Jérôme Caille, il gruppo ha un giro d’affari di 17,3 miliardi di euro e una quota di mercato del 12%. Nel 2002 Adecco è tornata alle cifre nere, con utili per oltre 242 milioni di euro, dopo le perdite del 2001. La rete del gruppo conta su 5800 agenzie in 63 Paesi (Italia compresa), con 250 mila società clienti. I risultati del gruppo sono in genere considerati come un buon indicatore della congiuntura globale. Nel novembre scorso, il direttore finanziario Felix Weber aveva illustrato un probabile miglioramento del mercato mondiale del lavoro nel 2004, con prospettive piu’ positive rispetto a un anno prima. Adecco aveva reagito al rallentamento economico internazionale di due anni fa con decisione: l’organico del gruppo era stato ridotto del 10% circa tra il giugno 2002 e il giugno 2003. Con la compressione dei costi il gruppo aveva risposto al calo degli affari e del fatturato, mantenendosi in sostanza in zona utili. E per il 2004 le previsioni di molti analisti erano sino a ieri abbastanza positive, considerando appunto gli effetti sul mercato del lavoro della graduale ripresa internazionale. Nel luglio scorso, il gruppo aveva lanciato bond convertibili per 900 milioni di franchi, senza pero’ motivare l’operazione con obiettivi di acquisizioni. Per quanto apparso a fine 2002, le finanze del gruppo non destavano grandi allarmi, con debiti di lungo termine per 2,3 miliardi di franchi e shareholder equity per 1,95 miliardi di franchi. Adecco propone i suoi servizi in 40 settori di attività, dall’aereonatica all’agrolimentare, dal settore auto alle banche, dalla grande distribuzione alla ristorazione. Il 23% del suo giro d’affari viene dagli Usa, ma il carattere del gruppo è soprattutto europeo. Quattro le divisioni: Adecco Staffing, che opera nel lavoro ad interim tradizionale e da cui viene il 90% del fatturato; Ajilon Professional, attiva nel reclutamento specializzato; Career Services; e-HR Services, attiva nei servizi di reclutamento in rete. Il gruppo è quotato alla Borsa Svizzera, a New York, al Primo Mercato di Euronext. Gli azionisti principali sono la Akila sa delle famiglie Foriel-Destezet con il 18,3% e lo svizzero Jacobs Group con l’11,75%, quota quest’ultima ridotta rispetto agli anni scorsi.