Adecco, esito incontro 10/07/2013

Roma, 11 luglio 2013

Testo Unitario

Il 10 luglio scorso si è svolto l’incontro con la direzione Adecco in merito alla situazione del Centro Servizi, che, assieme al personale della sede, è inquadrato in Adecco Holding Italia.
In merito alla procedura GPTW (Great Place To Work), l’azienda ha precisato che l’Italia non è uno dei Paesi che partecipa, ma utilizza i dati rilevati in merito al gradimento nel tentativo di migliorare le condizioni di lavoro esistenti. Per quanto riguarda la flessibilità d’orario in entrata (08.30-09.30), l’azienda ha dichiarato che la priorità è garantire l’efficienza del servizio in tutto l’arco giornaliero previsto (09.00-18.00).
E’ stata affrontata anche la questione dell’indennità per l’attività svolta oltre il normale orario giornaliero in regime di flessibilità: l’azienda ha dichiarato che a suo avviso applica correttamente quanto sottoscritto a riguardo e che ad oggi risultano 6 dipendenti esclusi (4 di provenienza field e 2 nuovi assunti).
Riguardo la decurtazione del 10% del premio trimestrale l’azienda l’ha giustificato dichiarandolo come effetto della solidarietà applicata su tutto. Come OO.SS. abbiamo ribadito che a nostro avviso se si raggiungono gli obiettivi, i corrispondenti premi debbono essere erogati (anche perchè raggiunti proprio in regime di solidarietà).
Come si legge, ci sono argomenti di confronto con l’azienda, alcuni di tipo collettivo, altri di tipo individuale. Le OO.SS., unitamente alle RSA, hanno comunicato all’azienda che verrà presentata una piattaforma di rinnovo a breve ed interesserà tutto il gruppo Adecco, vista la scadenza delle parti normativa ed economica vigenti alla fine del 2013.
In occasione dell’incontro si è provveduto a siglare l’accordo di detassazione per tutto il gruppo.
La scelta di firmare tale accordo deriva dal fatto che questo permette di applicare le agevolazioni fiscali previste per i dipendenti secondo le ultime direttive ministeriali in merito e perchè così si ha almeno conoscenza del sistema applicato in holding di cui le OO.SS. hanno da sempre chiesto di essere oggetto di confronto ed a cui l’azienda ha negato la possibilità di contrattazione.
E’ previsto un prossimo incontro il 17 ottobre 2013 e nel frattempo verranno attivate le procedure per la stesura delle piattaforme di rinnovo del contratto integrativo aziendale.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria

Link Correlati
     Il Verbale di Accordo