Addetti pulizie Fdc senza stipendio da agosto

03/11/2011

In difficoltà venti famiglie. Oggi parte il referendum sull`accordo con azienda e Regione

Cosenza: Tempi difficili anche per le aziende che gestiscono il servizio di pulizia del trasporto su gomma per le Ferrovie della Calabria nel capoluogo e a Castrovillari. Gli stipendi sono fermi al mese di agosto e non trapela nessuna sicurezza sul pagamento delle spettanze.
Una nota di protesta è stata stilata da Alessandro Calabrese, della Uiltucs Uil, e Vincenzo Laurito, della Filcams Cgil. «Abbiamo incontrato le aziende per capire gli sviluppi di questa vertenzae discutere soluzioni plausibili a breve termine per limitare le ricadute economiche che stanno investendo i lavoratori dell`appalto», dicono i due sindacalisti, «abbiamo preso atto ufficialmente, con notevole preoccupazione, che le aziende in questione non percepiscono alcunchè da parte di Fdc dal mese di dicembre 2010, cosa che metterebbe qualsiasi azienda, anche la più solida, in grave difficoltà nell`anticipare nove mensilità ad un cospicuo numero di lavoratori. Nelle tre ore di discussione – fanno rilevare Calabrese e Laurito – si sono ricercate eventuali possibili soluzioni per far sì che si possa dare già nei prossimi giorni un pò di respiro ai lavoratori, ma il tutto è stato inutile, in quanto per ovvi motivi la questione economica dei pagamenti degli stipendi ai lavoratori ruota tutta intorno alle casse aziendali. Riteniamo quindi, che oggi uno sforzo da parte delle Ferrovie della Calabria nella liquidazione degli arretrati per i servizi di pulizia sia inevitabile e non più procrastinabile. A nostro avviso – aggiungono i sindacalisti – le difficoltà economiche e sociali di oltre 20 famiglie, quasi tutte monoreddito, rappresentano un problema prioritario». Intanto stamattina i dipendenti delle Fdc si riuniranno in assemblea per discutere dell`accordo sottoscritto nei giorni scorsi con Regione e azienda. Subito dopo partirà il referendum sull`accordo che si protrarrà fino a domani.