Addetti di pulizia del Settore Scolastico: raggiunto un accordo tra i Sindacati e il Ministero dell’Istruzione

09/03/2009

ADDETTI DI PULIZIA DEL SETTORE SCOLASTICO: RAGGIUNTO UN ACCORDO TRA I SINDACATI E IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE

Come concordato precedentemente, si è svolto oggi presso il Ministero dell’Istruzione l’incontro tra il sottosegretario Giuseppe Pizza e le organizzazioni sindacali nazionali Cgil, Cisl e Uil dei lavoratori addetti alle pulizie nelle Strutture Scolastiche.

A causa di una possibile interruzione dei finanziamenti alle imprese di pulizia del settore scolastico, circa 15000 lavoratori rischiavano di perdere il proprio posto: una situazione incerta e critica che ha portato allo sciopero nazionale dello scorso 24 febbraio.

Con questa riunione, già programmata in seguito alla manifestazione, i rappresentanti sindacali hanno potuto verificare le iniziative in atto.
Gli organi ministeriali, hanno assicurato l’impegno del governo nel reperire le risorse economiche necessarie per continuare il servizio fino al 31 dicembre 2009, l’immediata revoca della procedura di licenziamento da parte del Ministero del lavoro nonché la successiva comunicazione ai Consorzi.
Nonostante gli ottimi risultati, i sindacati sospenderanno lo sciopero indetto per il 17 e 18 marzo, solo se, entro due giorni, avverrà la revoca delle procedure di licenziamento da parte dei Consorzi.