Accordo separato sul contratto, scioperano i lavoratori Esselunga

05/04/2011

LA SPEZIA – Sabato scorso i lavoratori e le lavoratrici del supermercato Esselunga di corso Nazionale della Spezia hanno scioperato dalle 11,30 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 18,30. Trentacinque dipendenti di vari reparti hanno organizzato un presidio davanti al punto vendita per dimostrare il loro dissenso rispetto all`accordo separato per il rinnovo del contratto terziario distribuzione servizi commercio, non sottoscritto dalla Filcams Cgil sostenendo il "no" alle deroghe al contratto nazionale, alla penalizzazione del pagamento dei primi tre giorni di malattia, all`aumento retributivo basato sull`Ipca di soli 86 euro lordi in 3 anni, alla gradualità di maturazione dei permessi individuali retribuiti per i nuovi assunti così penalizzati e alla certificazione dei contratti individuali e all`arbitrato per equità. Insieme ai dipendenti della Esselunga, durante il tempo in cui è durato il presidio, erano presenti il delegato Nicola Savelli e la segretaria provinciale della Filcams Cgil, Daniela Ricchetti.