Mercatone Uno Services, Accordo videosorveglianza 26/02/2003

DIPARTIMENTO per le POLITICHE del LAVORO e dell’OCCUPAZIONE
e TUTELA dei LAVORATORI
DIREZIONE GENERALE DELLA TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO
DIVISIONE IV

Il giorno 26/2/03 al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, presso la Direzione Generale della Tutela Condizioni di Lavoro, alla presenza del Direttore Generale dott. Paolo Onelli, coadiuvato dal dott. Domenico Carnevale, dal dott. Paolo Pennesi e della dott.ssa Paola Urso, ritualmente convocate su richiesta delle Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori, si sono incontrate le parti sociali interessate alla soluzione delle problematiche relative all’applicazione dell’ art. 4 della legge 300/1970 a livello nazionale sulle sedi vendita locali della rete della Societa’ MercatoneUno.

Sono presenti:

- per la MercatoneUno Services SpA: Ilaro Ghiselli, Nicola Ghezzi, Luciano Benasi, Lorenza Gasparri dell’Ufficio Personale;

- per le organizzazioni sindacali: Gabriele Guglielmi della FILCAMS CGIL, Marcello Pasquarella della FISASCAT CISL NAZIONALE, Gianluca Zilocchi della FILCAMS CGIL Piacenza, Paolo Montalti della FILCAMS CGIL Cesena, Roberta Gasperoni della RSA FILCAMS Imola, Patrizia Spaziani della RSA CGIL Roma Casilino, Elisabetta Persi della RSA FILCAMS MarcatoneUno Roma Sede, Agnese Saviantoni della RSA FILCAMS. MercatoneUno Roma Sede.

Al termine dell’incontro nel corso del quale sono stati esaminati i vari aspetti tecnogiuridici posti dall’installazione, al fine della sicurezza del patrimonio aziendale e dei lavoratori, di impianti audiovisivi in alcuni ben individuati reparti di tutti i punti vendita della rete, le parti concordano sulla applicazione delle norme tecniche poste dalla lettera circolare della Divisione VII della Direzione Generale AA.GG., Risorse Umane e Attivita’ Ispettive dell’ 11/11/02 e della lettera 10/2/03 della VII Divisione del Ministero del Lavoro a firma del dott. Pennesi.

1) Si conviene che su tutti i punti vendita locali di tutte le societa’ a marchio MercatoneUno, Tre Stelle, Borsari e Germanvox nei quali è o verra’ installato il sistema di cui al presente accordo, verra’ consegnata alla RSA la chiave ove è ubicato il sistema di registrazione dell’impianto di video sorveglianza. In caso di assenza di una rappresentanza sindacale, l’assemblea dei lavoratori, convocata dalle OO.SS., nominera’ il rappresentante al quale verra’ consegnata la suddetta chiave.

2) Nell’eventualita’ di interrogazione del sistema video dalla sede operativa di Imola, in presenza di lavoratori dipendenti, l’RSA della MercatoneUno Services SpA, o in mancanza il rappresentante dei lavoratori nominato secondo quanto previsto al punto 1, che detiene la seconda password, comunichera’ alla RSA del punto vendita (o in mancanza al rappresentante dei lavoratori nominato secondo il criterio del punto 1) interessato che si attivera’ il collegamento sul punto vendita per il tempo necessario all’attivazione, causata dal problema in essere.

3) Le parti si impegnano a dare tempestiva attuazione al presente accordo entro il mese di marzo del 2003. Le parti si impegnano altresi’ a risolvere il contenzioso sorto sulle procedure sospese e contestate e relative al presente accordo, attivandosi al fine di dare concreta applicazione al presente accordo anche fra le parti in sede locale


per le OO.SS: per la Società MercatoneUno Services S.p.A. :