ACCORDO DI CONCERTAZIONE TRA I COMUNI DELL’AREA PISANA E LE PARTI ECONOMICHE E SOCIALI

16/01/2012

16 gennaio 2012

Accordo di concertazione tra i comuni dell’area pisana e le parti economiche e sociali

La Filcams Cgil di Pisa ha sottoscritto un accordo con i comuni dell’area pisana, che recepisce la Legge Regionale del commercio, individua un numero limitato di aperture domenicali, confermando la concertazione quale strumento di regolamentazione del settore.
“In toscana, questa è l’area , dopo quella fiorentina, con la più alta densità di punti vendita della Grande distribuzione organizzata e operatori commerciali” afferma Cinzia Bernardini segretaria generale Filcams Cgil di Pisa; “la trattativa ha visto un forte impegno della categoria nel ricercare alleanze con le associazioni e gli amministratori locali.”
Tutte le parti sociali, comuni, associazioni dei consumatori, associazioni datoriali e rappresentanze sindacali, hanno condiviso l’accordo, esclusa Federdistribuzioni che ha deciso di non firmare l’intesa, comunicando, inoltre, che non rispetterà le ordinanze emesse dai comuni.
“Abbiamo richiesto” prosegue Cinzia Bernardini “che, in tal caso, vengano inviati i vigili per i controlli e le sanzioni, dichiarando che, se necessario, adotteremo tutte le iniziative di contrasto, compreso lo sciopero.”