ACCORDO CON MCDONALD’S PER LE VIDEOCAMERE NEI RISTORANTI

06/06/2002

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

6 giugno 2002

ACCORDO CON MCDONALD’S PER LE VIDEOCAMERE NEI RISTORANTI

Un accordo per la sorveglianza con videocamere a circuito chiuso i ristoranti McDonald’s è stato firmato da Filcams Fisascat Uiltucs con McDonald’s italiana. L’accordo ribadisce le tutele di legge e prevede un ruolo attivo del sindacato attraverso la rappresentanza interna o il sindacato territoriale.

Le misure di protezione che McDonald’s intende installare sono telecamere e radar. Le telecamere saranno «poste di norma sul perimetro esterno del ristorante», all’interno solo nel caso che le sale «non siano agevolmente controllabili dal personale del ristorante».

«McDonald’s – recita l’accordo – conferma che tali strumenti non saranno utilizzati per il controllo dell’attività lavorativa», e conferma di voler «tutelare la dignità dei lavoratori». Nel caso di installazione interna, le telecamere «saranno orientate in modo da escludere controlli sull’attività lavorativa dei dipendenti».

Le registrazioni, conservate per tre giorni, saranno visibili solo alla presenza di un rappresentante sindacale e su richiesta specifica dell’autorità.

L’attivazione delle telecamere nei singoli ristoranti sarà verificata e ratificata dal sindacato interno o dal sindacato territoriale.

Nel frattempo continua il confronto per il contratto integrativo. Sul tavolo del negoziato il sistema delle relazioni sindacali, le qualifiche, il part-time e il premio di risultato.