Acconciatura ed Estetica – Esito incontro 08/09/2014

Roma, 9 settembre 2014

Oggetto: Acconciatura – Estetica – Tricologia non curativa – Tatuaggio Piercing – circolare rinnovo CCNL

ieri è stata siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL delle imprese di Acconciatura, Estetica, Tricologia non curativa, Tatuaggio Piercing .
La durata del CCNL è di 42 mesi, 1 gennaio 2013 – 30 giugno 2016. Il periodo di prova previsto nel precedente contratto è stato allungato dai 45 ai 30 giorni a seconda dei livelli.
Nel lavoro a tempo parziale sono state apportate modifiche importanti sia per quanto riguarda la maggiorazione prevista per l’utilizzo della clausola flessibile sia per quello che riguarda l’utilizzo della clausola . In caso di ricorso alle clausole flessibili per un massimo di 24 fine settimana annui (intendendo il sabato e la domenica) e nel periodo di luglio e agosto la maggiorazione prevista è del 3% per i primi 12 fine settimana e del 4% per i successivi. Mentre nel caso in cui le ore prestate si svolgono dal lunedì’ al venerdì (escluso il periodo luglio e agosto) le maggiorazioni sono rimaste del 10% e del 15% in base ai giorni di preavviso. In caso di ricorso alla clausola elastica “supplementare” la maggiorazione è stata elevata dal 15% al 20%.
Tra le possibilità di revoca del consenso all’esercizio delle clausole elastiche e flessibili oltre alle previsioni di legge, è stata introdotta anche l’instaurazione di altro rapporto di lavoro.
Nel trattamento di malattia è stato inserito un comporto aggiuntivo di 12 mesi nei casi di patologie oncologiche certificate e di patologie per le quali venga riconosciuto lo stato di grave infermità.
Per l’apprendistato la durata è stata ridotta a 3 anni per tutte le figure ad eccezione, nelle aziende artigiane, per le mansioni proprie del settore dove è rimasto a cinque anni ( acconciatore, estetista ecc.)
La formazione media annua , per gli apprendisti in possesso di qualifica professionale che durano 4 anni e mezzo , è stata portata a 70 ore l’anno.
La gratifica natalizia può essere, con il consenso del lavoratore, pagata mensilmente, fermo restando il conguaglio da liquidarsi a dicembre in caso di aumenti salariali applicati in corso d’anno.

Per far fronte ai picchi di lavoro è stato aumentato il monte ore da utilizzare in flessibilità dell’orario di lavoro che passa da 120 ore annue a 180.
Nel contratto a tempo determinato sono state mantenute le proporzioni previste dal precedente CCNL.
Per quanto riguarda gli incrementi retributivi la cifra totale a regime al 3° livello sarà di € 60,00 che saranno erogati in tre tranches dal 1° ottobre 2014 (€25,00) dal 1° ottobre 2015 (€15,00) e dal 1 giugno 2016 (€20,00).
Una tantum a copertura della vacanza contrattuale di € 120,00, da erogarsi in 2 tranches di € 60,00 cadauna nei mesi di febbraio e novembre 2015.
Per quello che riguarda il diritto di precedenza, nelle assunzioni a tempo indeterminato e per la disciplina del congedo parentale ad ore le parti hanno concordato di rivedersi entro 90 giorni dalla stipula del contratto .
In sede di stesura definitiva le parti hanno convenuto di superare la dichiarazione contenuta nella sfera di applicazione del precedente contratto che prevede l’accorpamento in un’unica macro area contrattuale del CCNL acconciatura con il CCNL delle pulizie artigiane.

p. La Filcams CGIL Nazionale
A.Montagni / L. Mastrocola

    - Acconciatura ed Estetica – Ipotesi accordo 8 settembre 2014