A&C Adivar Comifar, Accordo integrazione CIA premio di risultato 05/06/2002

VERBALE DI ACCORDO

Addì 05 Giugno 2002, in Roma, presso il Centro Congressi Cavour, si sono incontrati:

·L’A&C Adivar-Comifar S.p.A., rappresentata dai Sigg. G. Guaglione e A. Belloni;

·Le OO.SS.LL. Nazionali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTuCS-UIL, rappresentate rispettivamente dai Sigg. L.Coppini, G. Pirulli ed A. Vargiu, unitamente alle Organizzazioni Sindacali Territoriali rappresentate dai Sigg., N. Nesticò, G. Bentivegna, D. Ferrigni e dalle R.S.A./R.S.U. Aziendali rappresentate dai Sigg. Zavatta, Pecchioli, Cipriani, Gualerzi, D’Agostino, Scassa, Cantafio, Rinaldi, Vinella, Gregori, Sabatini, Tassone, Motisi, Turchi, Palombi, Leone, Di Bari e Rossi.

Premesso

·Che nei confronti dei lavoratori dei Centri di Distribuzione di: Roma Morozzo, Ancona, Pescara, Macerata, Modugno (BA), Casavatore (NA) e Lamezia Terme, nonché dei lavoratori della Sede di Roma – Via Nocera Umbra, trova applicazione, per effetto della operazione di conferimento del 26 settembre 2001, l’Accordo Integrativo aziendale A.Di.Var. S.p.A. del 25 luglio 2000;
·Che tale Accordo ha, tra l’altro, disciplinato l’istituzione di un Premio di Partecipazione valido per il quadriennio 2000-2003, prevedendo anche la possibilità di apportare variazioni in presenza di nuove esigenze;
·Che, mentre gli indicatori di produttività, così come convenuti, appaiono ancora validi, il criterio di erogazione della quota di premio legata appunto a tali parametri (+ 3%), fissato nella N.B. in calce alla voce “Ammontare complessivo”, appare non riflettere adeguatamente l’andamento aziendale ed il concreto apporto dei lavoratori;
·Che, inoltre, dalle RSA dei vari Ce.Di è stata rappresentata l’eccessiva rigidità del sistema e, quindi, l’opportunità di stabilire un criterio di erogazione più flessibile che possa corrispondere in maniera modulare ai risultati operativi, stabilendo una banda di oscillazione;
·Che è condivisa dalle Parti l’esigenza di apportare alcuni, limitati adeguamenti all’impianto fissato con il citato accordo del 25 luglio 2000.

Tutto ciò premesso

Le Parti, come sopra rappresentate, convengono quanto segue:

A)L’accordo del 25 luglio 2000 viene integralmente confermato con le modifiche qui di seguito riportate.

B)Per ogni parametro di produttività verranno stabiliti a livello locale gli obiettivi da raggiungere. Lo scostamento tra il valore massimo ed il valore minimo dei suddetti obiettivi non potrà superare:

·1 punto della unità di misura/obiettivo per quanto concerne il parametro di produttività a) – (righe evase/righe richieste);
·2 punti della unità di misura/obiettivo per quanto concerne il parametro di produttività b) – (righe evase/ore lavorate);
·0,5 punti della unità di misura/obiettivo per quanto concerne il parametro di produttività c) – (righe variate/righe evase).

Per valori a consuntivo maggiori od uguali all’obiettivo massimo verrà erogato il 100% dell’importo del Premio di Partecipazione legato al singolo indicatore di produttività; per valori a consuntivo compresi tra l’obiettivo massimo e l’obiettivo minimo verrà erogato il 70% dell’importo previsto; per valori a consuntivo inferiori all’obiettivo minimo l’importo del Premio di Partecipazione legato al singolo indicatore di produttività non maturerà e, pertanto, non verrà corrisposto.

C)Gli obiettivi specifici da raggiungere per ciascun Indicatore di Produttività saranno definiti tramite accordi a livello locale nei singoli Ce.Di., nel mese di giugno 2002, per quanto riguarda l’anno 2002, ed entro il 31-01-2003 per l’anno 2003. Periodicamente saranno fornite informazioni sull’andamento dei singoli parametri.

D)Fermi restando gli ambiti di applicazione degli accordi aziendali in atto, le Parti si incontreranno entro il mese di dicembre p.v. per procedere ad un esame complessivo degli stessi ai fini di una possibile armonizzazione senza oneri o vantaggi così come previsto nell’Accordo stipulato il 26 settembre 2001 ai sensi dell’art. 47 della legge 428/1990.

Letto, confermato e sottoscritto

A&C Adivar-Comifar S.p.A.FILCAMS-CGIL Nazionale

                        FISASCAT-CISL Nazionale

UILTuCS-UIL Nazionale

OO.SS. Territoriali
R.S.A./R.S.U.
FILCAMS-CGIL,FISASCAT-CISL, UILTuCS-UIL

Link Correlati
     Nota esplicativa