Abruzzo. Parco tematico, lavori a settembre

14/06/2002


S. Filomena. Conferenza stampa di Cucullo e Marino. Un progetto che ha messo d’accordo tutti i partiti
Parco tematico, lavori a settembre

Tutto pronto per la realizzazione del centro commerciale

Inizieranno a metà settembre in località S. Filomena i lavori di realizzazione del "Parco tematico commerciale" progettato nell’ambito dei Prusst (programmi di riqualificazione urbana e sviluppo sostenibile del territorio) denominato "La città lineare della costa", secondo il progetto presentato dall’ingegner Merlino e che abbiamo avuto modo di illustrare qualche giorno fa.
Del Parco tematico, cui è stato dato parere favorevole all’unanimità nel corso della seduta del Consiglio comunale del 7 giugno scorso, hanno parlato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa il sindaco Nicola Cucullo e l’assessore all’urbanistica Roberto Marino.
L’intervento, che si deve alla Società Immobiliare Agricola Aterno, che fa capo all’imprenditore teatino Di Marzio e che prevede un investimento di 20 milioni di euro, interesserà un’area di circa trenta ettari al cui interno troveranno posto il Parco fluviale, nell’ambito del progetto di recupero e riiqualificazione del fiume Pescara, che sarà dotato di un anfiteatro, di una pista ciclabile, di un un laghetto, di aree attrezzate e di impianti per attività sportive.
Vi saranno poi ampi parcheggi che copriranno una superficie di 2 ettari e mezzo, oltre al parco commerciale vero e proprio che prevede centri vendita di elettronica, fai da te, mobili e casalinghi ed una galleria commerciale mista. E’ previsto l’arrivo del leader mondiale svedese Ikea del settore mobili fai da te, presente in Italia fino a questo momento soltanto om alcuni grandi centri metropolitani. Ma non solo. Sono inoltre previsti un albergo di 140 stanze, due ristoranti, una discoteca, un pub-paninoteca, una sala conferenze di 2000 metri quadrati, una multisala cinematografica, un centro benessere ed un impianto per il bowling, tutti a disposizione della pololazione govanile studentesaca e operai presente nel territorio.
La durata per realizzare tutte queste strutture è stata prevista in cinque anni.

A.D.