Accessories Bags e Cosmetics in fallimento, esito incontro 27/05/2016

Roma, 30 maggio 2016

Testo unitario

Il giorno 27 maggio si è tenuto il sede ministeriale l’incontro sulla procedura 223/91 avviata dagli organi del fallimento ABC.

Come ricorderete, nell’incontro del 12 aprile ultimo scorso avevamo concordato di ridurre i tempi della fase sindacale della suddetta procedura, per tentare di capire nel più breve tempo possibile, quali fossero le possibilità di prosecuzione del programma di CIGS concordato con la società con il verbale ministeriale del 28 dicembre 2015, prima del fallimento.

La circolare numero 1 del Ministero del Lavoro consente infatti la voltura delle CIGS in caso di subentro di una fase di procedura concorsuale o fallimentare, pur nel rispetto dei requisiti previsti dal dl 148/2015 (riforma ammortizzatori sociali).

Nel corso dell’incontro, il Ministero ha chiarito che la prosecuzione della CIGS è possibile, solo durante l’esercizio provvisorio, e quindi non in seguito alla cessazione delle attività.

Gli organi della procedura hanno dichiarato che intendono richiedere al Tribunale, l’autorizzazione a proseguire l’esercizio provvisorio, dopo il 18 giugno 2016, solo in alcuni punti vendita e per parte della sede, escludendo quindi il proseguo della CIGS per i punti vendita già chiusi o per parte della sede.

Abbiamo preso atto che gli organi della procedura intendono procedere in modo diverso da quanto annunciato nell’incontro del 12 aprile, rilevando che a questo punto delle cose, per noi il tema è unicamente quello di limitare il più possibile l’impatto sui diritti individuali dei lavoratori.

Abbiamo pertanto richiesto un rinvio dell’incontro al termine dei tempi della procedura, che il Ministero ha accordato prevedendo una nuova riunione il giorno 6 giugno alle ore 11.30.

Abbiamo sottoscritto il verbale di voltura della CIGS, che rimane in vigore fino al 18 giugno, data prima della quale non potranno essere effettuati licenziamenti coatti.

Ricordiamo che è ancora aperta, e lo sarà fino al 5 giugno, la procedura di mobilità con l’esclusivo criterio della non opposizione, di cui al verbale sottoscritto con la Società ante fallimento.

Filcams Cgil Nazionale

Luca De Zolt

Link Correlati
     verbale di accordo 27/05/2016
     verbale di riunione 27/05/2016