Abano. Unindustria incontra i sindacati

30/03/2005

    mercoledì 30 marzo 2005

    Pagina 26 – Provincia

      Unindustria incontra i sindacati
      Oggi si apre la trattativa dopo gli scioperi nei 21 hotel

        ABANO. Inizierà alle 19 di questa sera, nella sede patavina di Unindustria, in via Masini, l’incontro fra i sindacati confederali di Cgil, Cisl e Uil e gli imprenditori alberghieri aderenti all’associazione del industriali. Si tratterà del primo summit ufficiale dopo la scelta di ventuno hotel di disdire il contratto territoriale in vigore dal 1976. Una decisione che, la scorsa settimana, ha provocato una serie di scioperi a scacchiera negli stabilimenti termali che hanno rescisso unilateralmente gli accordi locali. A ridosso delle festività pasquali, le agitazioni si sono però interrotte a seguito di una formale richiesta d’incontro da parte di Unindistria, per cercare almeno di avviare un tavolo di trattative.

        Attualmente, però, le posizioni restano assai distanti. Uiltucs-Uil, Fisascat-Cisl e Filcams-Cgil hanno più volte ribadito che l’apertura di un tavolo negoziale deve essere preceduta dal formale ritiro della disdetta da parte dei ventuno albergatori. Diverso, e più «possibilista», è invece l’atteggiamento del sindacato autonomo Saltae.

          Gli albergatori di Unindustria hanno, a loro volta, replicato definendo la disdetta soltanto una «provocazione», per sottolineare come l’accordo territoriale rappresenti oggi un impianto contrattuale troppo rigido, speciamente in un periodo di crisi per il turismo termale. Sono comunque fatti salvi i diritti acquisiti per il personale già assunto, in primis la clausola di sospensione.

          Divergono anche le posizioni delle amministrazioni comunali del bacino. Il sindaco di Abano Giovanni Ponchio e l’assessore al Turismo Cesare Pillon hanno giudicato duramente la disdetta; il primo cittadino di Montegrotto, nel cui territorio si trova la maggior parte degli stabilimenti, Luca Claudio si è invece proposto come mediatore.

          (e.g.)