A Vicenza l’aspirina si può comperare all’ipermercato

13/07/2006
    gioved� 13 luglio 2006

    Pagina 16 – Economia e imprese

    La catena Helty rompe un tab�

      A Vicenza l’aspirina si pu� comperare
      anche all’ipermercato

        di Claudio Pasqualetto

        Difficile parlare di rivoluzione visto che il taglio di prezzo, il 20%, � lo stesso suggerito ai farmacisti qualche mese fa dal ministro della Sanit�, ma da ieri i cosidetti farmaci da banco sono in vendita anche all’ipermercato.

        A fare da apripista � stata la catena Helty, che in realt� preparava il terreno gi� da sei anni e ha potuto allestire senza problemi il primo punto vendita "libero" nella sua "Parafarmacia benessere" ricavata fra la corsia dei prodotti prima infanzia e quella dei pannolini all’interno del’ipermercato Emisfero alla periferia di Vicenza.

        Aspirine e altre compresse per il mal di testa, pastiglie per la digestione, pomate per gli indolenzimenti muscolari, non sono su uno scaffale a libero servizio, ma dietro a un bancone presidiato da una farmacista con distintivo professionale.

        �Altri cercheranno di competere con le farmacie sul prezzo – anticipa Andrea Ghello, uno dei soci di Helty – noi puntiamo sul servizio. Per questo abbiamo assunto laureati in farmacia spiegando che devono far valere il loro status, non svolgere un ruolo da commessi, e siamo convinti che all’ipermercato il dialogo con i clienti sar� maggiore rispetto a quanto avviene oggi in farmacia.

        Alessandro Pedrina, presidente di Helty, spiega che la loro scommessa imprenditoriale sta trovando riscontro. �Avevamo bisogno di fare un benchmarking in quanto non vi sono precedenti nel nostro settore – osserva – cos� abbiamo aperto finora sette punti vendita all’interno di ipermercati, in gallerie commerciali ma anche nel centro di una citt� grande come Varese e di un piccolo paese come Noventa Vicentina�.

        Helty ha cos� siglato un accordo con la famiglia Cestaro, proprietaria di Unicomm, 1,3 miliardi di fatturato e centri commerciali a insegna Emisfero, Famila e A&O sparsi in tutto il Centro Nord, ma al tempo stesso si � assicurata la fornitura da un distributore di farmaci.

        �Gli altri – afferma Ghello – dovranno superare un bel po’ di burocrazia prima di poter aprire. Noi abbiamo seguito i criteri pi� restrittivi del decreto Bersani ma di fatto eravamo gi� pronti�.

        Per la cronaca, la confezione base di Aspirina costa 3,16 euro contro i 3,95 imposti, ma c’� anche il farmaco generico a un euro in meno. Primi clienti sorpresi, ma � sicuramente un servizio apprezzato per comodit� e convenienza.