A QUITO, IN ECUADOR, LA VOCE DEI MIGRAMTI

21/09/2010

21 settembre 2010

A Quito, in Ecuador, la voce dei migramti

La quarta edizione del Forum Sociale Mondiale delle Migrazioni si terrà dall’8 al 12 ottobre a Quito, in Ecuador, dove sono attesi circa 3500 delegati da oltre 90 paesi, per discutere del tema generale del Forum : “Popoli in movimento per una cittadinanza universale”.

L’evento, in linea con i vari Social Forum Mondiali, offre uno spazio per il dibattito democratico, per lo scambio di idee e riflessioni, per la formulazione di proposte, lo scambio di esperienze e l’articolazione dei movimenti sociali, i network, le ONG e le altre organizzazioni della società civile che si oppongono alla globalizzazione neoliberista alla restrizione dei diritti cittadinanza e dei diritti civili, politici , economici sociali e culturali dei migranti, esuli, rifugiati e apolidi.

Il Forum Sociale Mondiale delle Migrazioni è caratterizzato da pluralità e diversità, è uno spazio non governativo, libero e non legato a parti politiche. Il suo scopo è facilitare l’articolazione di network decentrati di organizzazioni e movimenti in azioni concrete , sia locali che globali, al fine di migliorare le condizioni dei migranti, degli esuli, dei rifugiati e degli apolidi, in tutto il mondo.

    Le attività del Forum avranno luogo in varie sedi accademiche e universitarie di Quito e le sessioni di apertura vedranno fra i relatori e gli ospiti Stephen Castles (Direttore associato dell’Istituto Internazionale delle Migrazioni, presso la Oxford University, e professore all’Università di Sidney, in Australia), Aurora Jayate de Deus (leadelrfilippina dei diritti delle donne e Presidente per Asia e Pacifico della Coalizione contro il traffico delle donne), Rufino Dominguez Santos (leader indigeno a Oaxaca e coordinatore del Centro dello Sviluppo Indigeno di Oaxaca).

    http://www.fsmm2010.ec/