A Palermo due giorni di sciopero da McDonald’s

04/09/2006
    sabato 2 settembre 2006

    Pagina 14 – Economia & lavoro

    A Palermo due giorni di sciopero
    da McDonald’s

      Al centro della protesta il timore di tagli all’organico e il rischio trasferimenti. Ieri siglata l’intesa coi sindacati

        di Marzio Tristano / Palermo

        Hanno incrociato le braccia e da due giorni non preparano pi� hamburger e patatine: gli scioperi da Mcdonald’s non sono di casa (ci tentarono a Firenze ma fin� male) eppure i 126 ragazzi e meno giovani dei negozi palermitani della catena americana di piazza Castelnuovo e piazza Einstein sono in sciopero da due giorni per difendere i loro diritti. Hanno paura di tagli all’organico, di perdere il posto di lavoro, ma soprattutto di essere trasferiti in un altro dei Mcdonald’s sparsi per la Sicilia di propriet� della stessa societ�, la SunFood del siciliano Roberto Tomaselli che in franchising il marchio. E la protesta ha prodotto i suoi frutti visto che ieri � stato raggiunto l’accordo: i 126 dipendenti dei negozi Mc Donald’s di Palermo non saranno trasferiti al di fuori del capoluogo siciliano a meno che non ci sar� il consenso delle organizzazioni sindacali e comunque in caso di fallimento della societ� che ha appena acquisito i due punti vendita, il personale rientrer� nell’organico della multinazionale che potr� impiegarlo negli altri negozi aperti in Italia. Lo prevede il verbale d’intesa siglato dai rappresentanti di Mc Donald’s e della SunFood con i responsabili sindacali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Ugl.

        In questi due giorni la compattezza � stata pressocch� totale: ad incrociare le braccia sono stati non solo i cosiddetti �padri di famiglia�, i meno giovani impiegati full time, ma anche gli studenti universitari che lavorano part time e che con i 300 euro racimolati alla fine del mese si pagano gli studi o gli svaghi. �Chiediamo garanzie sul nostro futuro – ha detto Luigi Anello, 32 anni, sposato – molti di noi hanno una famiglia. Siamo riusciti a proclamare e a portare a termine uno sciopero, facendo chiudere l’attivit�; questo � un risultato importante�. �Sono diventato padre da tre giorni – gli ha fatto eco Vincenzo Di Liberto, 36 anni – per noi questo non � uno dei lavori, ma il lavoro, e non posiamo correre il rischio di essere trasferiti�.

        In nove anni di attivit� Mcdonald’s a Palermo non ha mai conosciuto scioperi. Ha aperto in franchising nel 1997, ma la vendita di panini e patatine non and� come sperato e dopo qualche dissidio interno, la multinazionale americana rilev� l’attivit�. Ora ci riprova con un nuovo franchising.

        La protesta era esplosa tre giorni fa, quando durante l’incontro con i sindacati che doveva sancire la cessione in franchising dell’azienda, dalla multinazionale alla Sunfood, � saltato il tavolo. Al centro, la richiesta di faranzie anti trasferimento.