A Milano «Fa la cosa giusta!» La fiera del consumo critico

11/03/2010

La moda cambia per definizione, ma anche i consumatori possono cambiare la moda, scegliendo abiti realizzati nel rispetto dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori. Come quelli dei 58 espositori di critical fashion, la sezione speciale dell’edizione2010 di «fà la cosa giusta!», fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili a Milano dal 12 al 14
marzo (padiglione 1 e 2, fieramilanocity). Abbigliamento, scarpe, gioielli e casalinghi: sono solo alcuni dei prodotti che si potranno acquistare nei 600 metri quadri di spazi espositivi dedicati a critical fashion, scelti per la capacità di valorizzare la manualità, la creatività e l’autoproduzione, l’utilizzo di materiali innovativi, ecologici e da riciclo, la riscoperta di metodi di lavorazione tradizionale. Al centro della sezione si troverà il borgo delle botteghe: 20realtà produttive specializzate nel «tailor made » sostenibile, una moda «su misura », personalizzata e con una forte componente di ricerca, ospitate in un piccolo angolo d’Italia costruito in materiali completamente eco-sostenibili e riciclabili. Tra le novità anche il vino rom: «rosso di origine migrante », mille bottiglie di merlot e sangiovese in vendita per sostenere i rom vittime di sgombero a Milano