A FIRENZE CONTRO I CONTRATTI TRUFFA

18/11/2011

18 novembre 2011

A Firenze contro i contratti truffa

Da qualche giorno la Filcams Cgil di Frienze e il Nidil Cgil, hanno allestito un punto informativo in Via Roma, una delle vie più commerciali della città, per dare informazione alle lavoratrici e ai lavoratori del commercio.
È partita, quindi la campagna contro l’abuso dei contratti di associazione in partecipazione lanciata dalle strutture nazionali la scorsa settimana.
Quasi 20mila in questo territorio, le commesse e i commessi coinvolti nell’uso improprio dei contratti; e il periodo natalizio ormai alle porte, di certo peggiora la situazione.
Il contratto di associazione in partecipazione è utile solo all’azienda che abbatte dei costi del lavoro dovuti con il contratto a tempo determinato; “i commessi associati – spiegano i sindacalisti- prendono dalle 400 o 500 euro al mese. Gli utili non arrivano perché nei piccoli negozi proprio non ci sono. Negli altri vengono abilmente camuffati“.
Il sindacato chiede maggiori controlli da parte dellispettorato del lavoro e la necessaria ricontrattazione degli orari di lavoro, contro la totale liberalizzazione.

Proseguono intanto la raccolta dei nomi delle aziende che utilizzano i contratti di associazione in partecipazione, grazie alle numerose segnalazioni pervenute sul sito www.dissociati.it