Ipercoop Avellino, ancora una fumata nera

06/09/2018
ipercoop avellino

All’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico per la vertenza di Ipercoop Avellino non si è ancora raggiunto l’accordo.

Posto che il subentrante AZ non è in condizione di riassorbire tutto il personale della Coop gli strumenti messi a disposizione del confronto non rispondono al mandato che le organizzazioni hanno ricevuto dai lavoratori. Le disponibilità sia di Coop che di AZ a ricollocare parte del personale presso altri negozi e le risorse disponibili alla trattativa non sono ancora sufficienti a dare una risposta ai troppi esuberi ancora sul tavolo, la Filcams CGIL dichiara che la trattativa resta aperta ma ribadisce che l’unica soluzione possibile è quella per cui nessuno venga licenziato coattivamente e c’è bisogno di ulteriori passi avanti da parte delle imprese.

Le lavoratrici e i lavoratori sono a 121 giorni di sciopero e non intendono fare passi indietro, il messaggio che mandano alla cooperativa è che non basta salvaguardare il marchio e il patrimonio immobiliare ma è necessario dare speranza e futuro alle lavoratrici e ai lavoratori e alle loro famiglie. Martedì 11 l’assemblea ad Avellino.