3-McDonald’s: Gioie e dolori del vecchio Big Mac

26/03/2001
   
Anno dopo anno, gioie e dolori del vecchio Big Mac

1971 Den Fujita, presidente di McDonald’s Giappone, dichiara che se i giapponesi mangeranno hamburgers e patatine fritte "diventeranno alti, biondi e con la pelle bianca". Il concetto verrà poi ripreso e "approfondito" dall’articolo apparso sul Medford Mail Tribune il 15 ottobre 1999, dal titolo "Gene Altered Potatoes Changes Rat Guts" (Le patate modificate geneticamente provocano mutazioni nell’intestino dei topi).
1972
Ray Kroc, l’ex venditore di frullatori fondatore negli anni Cinquanta dell’immenso impero McDonald’s, dona 250.000 dollari a Nixon per scongiurare l’incremento dei salari minimi ai lavoratori giovani.
1974
McDonald’s chiude in Portorico: il personale era sindacalizzato. Aprirà di nuovo, ma senza sindacati.
1979
Contrastate dall’azienda, crescono le dispute sindacali in parecchie città, da Chicago a Dublino.
1982
Geoffrey Juliano, il primo attore a impersonare Ronald McDonald (il clown in tuta giallo-rossa simbolo della multinazionale), si dimette e chiede pubblicamente scusa per aver fatto "il lavaggio del cervello" a migliaia di bambini.
1986
Debutto agrodolce in Italia: McDonald’s apre a piazza di Spagna a Roma. E’ un ciclone di proteste da parte degli abitanti e dei negozi più esclusivi del centro della capitale. Protesta anche lo stilista Valentino che nel 1989 ricorrerà inutilmente al tribunale per fermare "i disgustosi odori". A Londra, il gruppo di attivisti London Greenpeace – che è soltanto un omonimo dell’associazione ambientalista Greenpeace, nota in tutto il mondo – distribuisce il pamphlet "Cosa c’è di sbagliato in McDonald’s", redatto da Helen Steel e Dave Morris.
1994
Parte il processo per Mc-diffamazione, contro London Greenpeace. Sarà il processo più lungo della storia inglese.
1996
La multinazionale cerca di proibire l’uso del prefisso "Mc" in tutto il mondo.
1997
Gli attivisti di London Greenpeace devono pagare un risarcimento di 60.000 sterline alla McDonald’s per non essere riusciti a provare parte delle loro accuse. Sir Rodger Bell, giudice dell’Alta Corte di Londra, inoltre conferma le accuse dei procuratori degli Stati del Texas, California e New York del 1987: la pubblicità di McDonald’s approfitta dell’innocenza dei bambini, e il cibo non può essere definito nutriente. Le spese legali di McDonald’s raggiungono i dieci milioni di sterline.
1999
Scoppiano le proteste antiglobaliste in tutto il mondo. McDonald’s è l’obiettivo primario della rabbia dei manifestanti.