(2)Lavoro: Cgil, Servono Piu’ Diritti E Regole In Sistema Appalti

24/11/2010

Adnkronos/Labitalia) – La situazione e’ drammatica in agricoltura e agrindustria. "Nell’agricoltura, gli appalti -ha spiegato Stefania Crogi, segretario generale della Flai Cgil, intervenuta all’appuntamento- sono gestiti quasi esclusivamente da organizzazioni malavitose, e si coniuga con lavoro nero, sommerso e caporalato. C’e’ tutta la questione delle aziende ‘senza terra’, che cioe’ somministrano i lavoratori per la raccolta del frutto sulla pianta, e che molto spesso risultano ‘inesistenti’ e non riconoscono diritti a questi lavoratori". Nell’industria, la situazione non cambiaperche’ il sistema degli appalti "destruttura -ha sottolineato Crogi- il ciclo produttivo, e in acuni comparti influisce sugli infortuni".

Fenomeni di illegalita’ e lavoro nero diffuso anche nei trasporti. "Nel nostro settore c’e’ tanto lavoro mal regolato, tanti problemi legati -ha detto Franco Nasso, segretario generale della Filt Cgil- alla terziarizzazione e alla ‘frantumazione’ del ciclo, dove la risposta che Filt e Cgil portano e’ quella dell’unificazione contrattuale in grado di includere e di garantire diritti e tutele a tutti questi lavoratori".