28 APRILE SCIOPERANO DELLE LAVORATRICI ED I LAVORATORI DELLE PULIZIE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI

27/04/2011

27 aprile 2011

28 aprile scioperano delle lavoratrici ed i lavoratori delle pulizie degli istituti scolastici

Scioperano giovedì 28 aprile le lavoratrici ed i lavoratori delle pulizie degli istituti scolastici, sia degli appalti storici che ex LSU. Lo sciopero è stato proclamato dalle organizzazioni sindacali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTRASPORTI-UIL per rivendicare la continuità occupazionale e del reddito dei lavoratori che sono stati stabilizzati attraverso apposite norme legislative di sostegno sociale tuttora vigenti e servizi adeguati in tutte le scuole salvaguardando l’igiene, la salute ed i servizi accessori in tutte le scuole.

“Dopo la grande mobilitazione del 5 aprile scorso a Roma” spiegano i sindacati “era stato ottenuto che si realizzi un confronto con il MIUR ed il MEF da effettuare entro la prossima settimana.
Quanto ci è stato detto dai due Ministeri, però, non ci rasserena definitivamente, né in termini di contenuti – nulla è ancora stato codificato con norma scritta – né in termini di tempi.
Pertanto Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl E Uiltrasporti-Uil hanno ritenuto necessario mantenere alta l’attenzione sui problemi delle lavoratrici e dei lavoratori del settore e quindi confermano che prosegue lo stato di agitazione con iniziative e manifestazioni a livello locale davanti agli uffici periferici del MIUR e delle Prefetture, anche al fine di avere la garanzia che siano effettuati tutti gli incontri promessi e si individuino le soluzioni opportune.

A Modena è stato organizzato un volantinaggio davanti alla fondazione San Carlo e alle 1230 una delegazione di lavoratori sarà ricevuta dall’Assessore al Lavoro della provincia di Modena. A Napoli e Palermo, sono previsti presidi davanti alle rispettive Prefetture, cosi come in tutte le province della Puglia.