12 DICEMBRE SCIOPERO GENERALE UNITARIO

09/12/2011

9 dicembre 2011

12 dicembre sciopero generale unitario

La Filcams Cgil aderisce allo sciopero unitario indetto per lunedì 12 dicembre contro la manovra “Salva Italia” del Governo.
L’aumento dell’Iva, le misure relative alla previdenza, la liberalizzazione degli orari commerciali e dei farmaci di fascia C, sono tra le misure che più preoccupano la categoria.
“Le aziende, soprattutto della grande distribuzione” afferma la FIlcams Cgil “per assicurarsi le aperture totali, faranno ricorso ad ogni tipo di contratto, che accentuerà le condizioni di precariato, soprattutto dei giovani e delle donne. Inoltre, spingeranno a regimi di orario giornaliero e settimanale che renderanno impraticabile la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in particolare, per le donne.
La possibilità di vendere farmaci con prescrizione medica anche nelle parafarmacie e nei corner della salute rischia di rendere eccessivamente consumistico e commerciale un bene, il farmaco, che non è certo assimilabile agli altri generi di consumo.
“Se questa opportunità comporterà una “boccata di ossigeno” per le parafarmacie” commenta il sindacato “da un biennio ormai in forti difficoltà economiche a causa di uno sviluppo disordinato e deregolamentato, è pur vero che l’incremento dell’occupazione in queste ultime potrebbe essere drammaticamente bilanciato dalla perdita di posti di lavoro nelle farmacie tradizionali.”

È per questo che la Filcams Cgil aderisce allo sciopero indetto per lunedì 12 dicembre; le manifestazioni saranno gestite unitariamente al livello territoriale con presidi davanti le prefetture.